Ancora iniziative della “Città del Sì”

Il Viaggio di Dante e la psicologia dell’India classica a confronto per “La Città del Sì”

Cinema, cultura, storia e filosofia sono i fili conduttori del nuovo weekend del festival “La Città del Sì”, il cartellone di appuntamenti del Comune di Siena, dedicato ai festeggiamenti dei 700 anni del Costituto Senese.

Il critico Paolo Mereghetti, sarà l’ospite d’eccezione di Marcello Flores d’Arcais, assessore alla cultura del Comune di Siena, per l’appuntamento con la rassegna cinematografica di venerdì 29 gennaio alle ore 18.00 nella Sala San Pio del Santa Maria della Scala.

Un’intervista dedicata al “Medioevo di Orson Welles”, precederà la proiezione del film dello stesso regista, “Falstaff” (1966) in lingua originale con sottotitoli in italiano, versione appositamente prodotta per il festival “La Città del Sì’”. Una storia liberamente tratta da vari testi di Shakespeare.

Sempre la sera di venerdì 29 gennaio, dal cinema si passerà ad un viaggio psicologico che parte da Siena e finisce in India.

Sarà un Dante sicuramente inedito, infatti, quello che uscirà dalla conferenza in programma per le ore 21.00, presso la Sala delle Balie del Santa Maria della Scala. L’iniziativa dal titolo “Il Viaggio di Dante e la Bhagavad-Gita – esperienza psicologica di inferno, purgatorio e paradiso per l’uomo contemporaneo”, sarà tenuta da Marco Ferrini, presidente e fondatore del Centro Studi Bhaktivedanta. Si tratta di una vera e propria esplorazione delle convergenze tra il viaggio di Dante nella Divina Commedia e la filosofia contenuta nella Bhagavad-Gita, testo di riferimento della civiltà indo-vedica, che da secoli ispira generazioni di ricercatori e nella quale attualmente si riconoscono quasi un miliardo di persone, in particolare in India.

L’intreccio tra le due opere – seppur appartenenti a tradizioni, epoche storiche e luoghi geografici diversi – è particolarmente stretto sia nei contenuti psicologici, sia negli aspetti cosmologici messi in relazione con le toccanti, e talvolta disarmanti, vicende umane.

L’ingresso al pubblico è gratuito, si consiglia la prenotazione (0587/733730 – secretary@c-s-b.org).

Si prosegue sabato 30 gennaio, con la possibilità di visitare gli spazi più intimi delle Contrade. Questa volta apriranno le porte dei propri oratori e musei: Aquila, Bruco, Chiocciola, Civetta, Drago e Leocorno. Le visite si terranno dalle ore 10 alle 13 e per informazioni e prenotazioni è possibile contattare i numeri 0577/292614 e 0577/292615 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle 12,30).

Negli spazi medievali del Santa Maria della Scala, proseguono le mostre dedicate alle bandiere storiche delle Contrade della collezione Stibbert, recentemente restaurate, e ai Carrocci del Corteo storico del Palio, per rivivere le emozioni che hanno accompagnato in questi secoli la città con la sua festa che affonda le sue origini nel medioevo e nelle compagnie militari.

E chi sceglierà di visitare Siena avrà un’opportunità in più: ben 31 ristoranti cittadini si sono infatti uniti per dare vita alla rassegna “Sì, è gusto”, un circuito enogastronomico per scoprire i piatti e i prodotti tipici di Siena abbinati alle pietanze di cucina medievale, rigorosamente innaffiati dalle eccellenze enologiche delle Terre di Siena. Spazio anche ai più golosi con la “Carta dei dolci della Città

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: